News

04/04/2016 - 12.44

Si chiude sotto il segno di Rossocorsa il fine settimana del Ferrari Challenge Europa a Monza

La gara di casa ha riservato nelle gare di domenica il gusto della vittoria per Rossocorsa.

Monza, domenica 3 aprile 2016 - Si chiude sotto il segno di Rossocorsa il primo round stagionale del Ferrari Challenge Europa disputatosi a Monza. L’autodromo lombardo, come tradizione ha tenuto a battesimo il round d’apertura della stagione del monomarca in rosso giunto quest’anno alla sua ventiquattresima edizione. E la gara di casa ha riservato nelle gare di domenica il gusto della vittoria per Rossocorsa, con la perentoria affermazione di Philipp Baron e il terzo posto di Marcello Puglisi nel Trofeo Pirelli, oltre ad ottime prestazioni da parte di tutti i piloti del team. Ma andiamo con ordine: la prima novità del fine settimana riguarda Al Hegyi, concorrente statunitense che giovedi sera si è aggiunto allo schieramento di vetture Rossocorsa, portando il totale delle vetture del team milanese a sei. Venerdi la prima giornata in pista del fine settimana ha visto in azione piloti e vetture per due sessioni di test ed una di libere, mentre il programma è entrato nel clou sabato con le qualifiche e la disputa delle prime gare.


SABATO: La prima sessione di qualifica del Trofeo Pirelli ha visto la “pole-position” assoluta di Babalus (Autoropa) che precede Philipp Baron di poco più di un decimo di secondo. Puglisi al suo primo impegno con Rossocorsa ha fatto segnare il quarto tempo. John Farano, nono assoluto, ha fatto segnare la terza posizione tra i piloti AM, mentre Rocca dodicesimo, è quinto di classe. In Coppa Shell Jean Claude Saada ha fatto registrare il dodicesimo tempo, mentre Al Hegyi è ventiduesimo. Gara uno si riassume in un duello entusiasmante tra Babalus e Baron che dura dal semaforo verde sin sotto la bandiera a scacchi. Baron mette molta pressione sul pilota italiano, che è abile a resistere sino alla fine. Poco fortunata la prova di Puglisi costretto al ritiro dopo un contatto nelle primissime fasi di gara. Tra gli AM grande prova di Tommaso Rocca, quinto sotto la bandiera a scacchi al termine di una gara tutta in rimonta, dopo l’urto iniziale subito da Atar nelle fasi del via. John Farano ha chiuso invece in nona posizione di classe. La prima gara della Coppa Shell ha visto il successo di Loefflad (Stile F) davanti a Scheltema e Lovat (Kessel Racing). Ottava posizione assoluta per Saada, addirittura quarto tra i gentlemen, mentre Al Hegyi ha chiuso ottavo sempre tra i gentlemen.



DOMENICA: La domenica si apre con la grande “pole” di Philipp Baron tra i piloti del Trofeo Pirelli PRO, Marcello Puglisi, terzo parte dalla seconda fila, Farano con l’ottava prestazione assoluta è in seconda posizione tra i piloti AM, mentre Rocca è nuovamente in quinta posizione di categoria. Nella Coppa Shell Al Hegyi è nono tra i Gentlemen, mentre Jean Claude Saada è stato autore di una brutta uscita di pista in Variante Ascari conclusa con danni irreparabili alla vettura, ma pilota illeso. Gara due del Trofeo Pirelli fa registrare il dominio di Baron, primo con distacco sotto la bandiera a scacchi. Puglisi giunge al terzo posto in scia a Babalus. John Farano chiude in quarta posizione tra gli AM ad un soffio dal podio, mentre Rocca proprio negli ultimi giri è stato costretto al ritiro per un problema meccanico. Al Hegyi protagonista di una buona seconda frazione è uscito di scena proprio nel corso dell’ultima tornata dopo aver colpito un grosso detrito lasciato in pista da un altro concorrente all’uscita della Curva Grande.  



ANDREA ZADRA (Team Principal): “Siamo molto contenti per l’inizio campionato. Oggi facciamo registrare una vittoria strepitosa di Baron, che ha conquistato anche la “pole” ed il giro veloce, facendo segnare quello che gli inglesi chiamano “hat-trick”. Ed è anche in testa alla classifica del Trofeo Pirelli. Philipp anche ieri era stato eccezionale, conquistando un secondo posto che forse, poteva essere una vittoria. Benissimo Marcello Puglisi, anch’egli sul podio oggi al termine di una gara intensa, non semplice certamente dopo l’esordio in salita di ieri. Bene Tommaso Rocca veloce ed aggressivo, capace di ricostruire la propria gara uno dopo l’urto subito alla partenza e ottimo il quinto posto di classe. Peccato per gara due dove un problema meccanico l’ha costretto all’abbandono a pochi giri dal termine. John Farano sarà certamente un grande protagonista per la tutta stagione. Ha mostrato grande grinta sin dai primi giri. Al Hegyi al suo primo impegno a Monza ha mostrato ottime cose in Coppa Shell, mentre Saada stamattina ha avuto una brutta uscita, che, spavento a parte, non ha lasciato conseguenze: avrà tempo anche lui di mostrare il suo valore. Lasciamo Monza felici dei risultati ottenuti sulla pista di casa. Il team sta crescendo, il calendario è ricco di appuntamenti importanti e la nostra passione ed il nostro impegno sono tutti rivolti a fare una grande annata, con tante macchine in pista…”. 

UFFICIO STAMPA ROSSOCORSA