News

20/02/2013 - 11.34

Il progetto Tailor-Made Ferrari

Il programma Tailor-Made prosegue una tradizione nata a Maranello e sviluppatasi negli Anni ’50 e ’60

Il programma Tailor-Made prosegue una tradizione nata a Maranello e sviluppatasi negli Anni ’50 e ’60, un’epoca in cui si personalizzava la propria vettura effettuando scelte in grande libertà in termini di tessuti, pelli, ebanisterie, colori e finiture, che rendevano le vetture realmente uniche e “ritagliate” sui desideri del singolo cliente. Un prestigioso passato che oggi si rinnova con la possibilità di una definizione completa e fin nel minimo dettaglio della propria Ferrari, spaziando dal colore degli esterni ai rivestimenti dell’abitacolo, passando attraverso la scelta di finiture e accessori con un’ampiezza mai vista prima di differenti materiali, trattamenti e tonalità, risultato del costante processo di ricerca e studio del Centro Stile Ferrari che si rifà ai valori della Casa: innovazione, eleganza e passione.

Tailor Made si rivolge a un numero limitato di clienti ognuno dei quali sarà assistito da un team di esperti guidato da un Personal Designer con il compito di garantire l’unicità delle realizzazioni e la coerenza con la tradizione e il brand Ferrari. Una volta definita la vettura il cliente potrà poi seguire tutte le fasi del processo di realizzazione. Fino al momento della consegna. Creatività, ricerca e originalità dei materiali, artigianalità delle realizzazioni e cura dei particolari sono i tratti caratterizzanti del programma Tailor-Made, che propone tre collezioni strettamente legate al DNA Ferrari, Scuderia, Classica e Inedita.

Collegamenti